Responsabili

ALLENATORE 
Compiti, doveri e responsabilità 
In generale l’allenatore è responsabile della squadra a lui assegnata per il periodo convenuto. In modo particolare è responsabile durante gli allenamenti, durante le partite ed in ogni spostamento da essi derivati. Per le questioni extra sportive si potrà avvalere dell’aiuto di un responsabile-squadra e con esso potrà eventualmente in caso di bisogno ripartire di comune accordo determinati compiti.
Dati personali 
L’allenatore deve essere in possesso dopo l’inizio della stagione di tutti i dati personali (vedi “formulario dati personali) di ogni singolo giocatore o elemento della squadra. Questi dati ed in modo particolare i recapiti ed i numeri di telefono devono essere sempre a portata di mano durante qualsiasi impegno della squadra. Questi dati devono comunque essere trattati con il dovuto riserbo e non divulgati a terzi.
Assenze o ritardi 
L’allenatore in caso di qualsiasi impossibilità, di assenza o ritardo deve tempestivamente avvisare l’allenatore capo o il responsabile-squadra per far si di trovare subito e per tempo un’alternativa o un ev. sostituto.
Allenamenti 
L’allenatore deve presenziare in palestra o sul luogo prestabilito almeno 10 min. prima dell’orario di inizio convenuto.
Obbligo di allestire il foglio “notifica presenze”. L’allenatore in ogni caso deve rispettare i programmi ed i carichi di lavoro ricevuti e concordati con il capo allenatore o con il responsabile tecnico.
Alla fine dell’allenamento assicurarsi che tutto il materiale usato venga riposto e depositato nei rispettivi cesti, armadi o locali. Assicurarsi che palestra e spogliatoi siano puliti e vuoti (nel caso gli stessi fossero stati precedentemente trovati in cattivo stato bisogna tempestivamente avvisare il responsabile). Assicurarsi che tutte le luci siano spente e che qualsiasi porta precedentemente aperta sia richiusa a chiave.
Lasciare il luogo dell’allenamento quando tutti i ragazzi hanno lasciato lo spogliatoio e/o sono stati ripresi dai loro genitori o da chi ne fa le veci.
Redigere il rapporto “programma allenamento”.
Calendari 
L’allenatore è responsabile di consegnare ai giocatori appena ne è in possesso il calendario delle partite e le date dei tornei o di altre manifestazioni od impegni e convocare tutti i partecipanti o le persone ausiliarie per tempo. Lo stesso è responsabile di comunicare ogni qualsiasi cambiamento non appena ricevuta notizia. Per essere meglio informato deve “visitare” giornalmente il sito del BC 79 ( www.bc79.ch ) ed in parallelo soprattutto quello dell’ATP ( vedi link ) inerenti la propria squadra o categoria. L’allenatore inoltre deve sempre prestare attenzione alla posta elettronica ( e-mail ) e ad eventuali SMS ricevuti.
Convocazioni 
L’allenatore è responsabile di e per qualsiasi convocazione per gli allenamenti o per le partite.
L’allenatore deve esigere la presenza e la massima puntualità dei giocatori ed in caso di assenza deve rassicurarsi sulle motivazioni ed esigere un avviso preventivo e tempestivo da parte degli stessi.
Trasferte 
Devono sempre essere programmati i giusti tempi di spostamento ed i veicoli necessari. In linea di massima la partenza deve avvenire al minimo 1 ora e 1?4 prima dell’inizio dell’incontro.
In caso di utilizzo del pulmino bisogna premunirsi di riservarlo per tempo al responsabile/autista.
L’allenatore è responsabile unitamente al responsabile-squadra di ogni membro o componente del gruppo dall’inizio alla fine di ogni spostamento o meglio dalla partenza sino al ritorno di ogni trasferta.
Partite 
L’allenatore deve in ogni caso preoccuparsi di avere a disposizione il giusto numero di giocatori e/o di commissari incluso eventuali arbitri o mini-arbitri.
L’allenatore deve in ogni caso preoccuparsi di avere a disposizione il regolare set di maglie e nel dubbio (vedi colore maglia avversari) portare sempre 2 set di maglie.
Nei tornei prendere sempre con se 5 palloni adatti alla categoria.
In ogni caso la borsa maglie deve contenere l’equipaggiamento sanitario di primo intervento.
L’allenatore è responsabile del “classatore tessere” e deve redigere per tempo il formulario “giocatori a referto” da consegnare al tavolo.
Ad inizio ed a fine partita è responsabile del controllo, della vidimazione e/o della sottoscrizione di qualsiasi documento di gioco.
In ogni caso l’allenatore unitamente alla sua squadra deve giungere sul luogo dell’incontro almeno 30 minuti prima dell’inizio della partita. Per le partite casalinghe può e deve esigere un ulteriore anticipo ai giocatori per procedere all’allestimento della palestra. Se del caso questi ultimi alla fine devono collaborare anche ad eventuali smontaggi e allo sgombero ed al deposito del materiale impiegato.
In caso di ferimento l’allenatore deve avvisare tempestivamente i genitori del giocatore e deve preoccuparsi del medesimo sino al giungere degli stessi o se il caso lo richiede del personale sanitario.
A fine partita l’allenatore è responsabile dello stato e della pulizia del terreno da gioco, dello spogliatoio occupato e del ritiro di tutte le maglie, del materiale o dei palloni impiegati.
Informazioni e rendiconti 
Qualsiasi fatto strano o di rilevanza, sportivo o personale inerente la squadra o singoli elementi deve essere discusso o comunicato al capo allenatore o al responsabile-squadra e trattato con assoluta discrezione in tutti i frangenti ed a qualsiasi livello.
L’allenatore è tenuto a presenziare alle manifestazioni sportive ed extra sportive organizzate dalla società ( vedi campus, castagnata o grigliata, torneo BC 79, torneo Barilà, assemblea BC 79 ). Se non è altrimenti impegnato, in caso di necessità o di convocazione è tenuto anche a prestare il suo aiuto alle persone addette o agli organizzatori.
L’allenatore è tenuto a partecipare alle riunioni societarie per il quale è convocato, a corsi di aggiornamento interni come pure a quelli organizzati dall’ATP o da Gioventù e Sport.
Comportamento
Il comportamento dell’allenatore deve essere esemplare, rispettoso della massima sportività e di assoluta camerateria. Il fair play deve essere sempre presente e rispettato. Il fumo come pure le parolacce o l’arroganza devono essere assenti in ogni momento ed in qualsiasi attività inerenti il BC 79.

RESPONSABILE-SQUADRA 
Compiti, doveri e responsabilità 
(vedi anche allenatore) 
In generale il responsabile-squadra deve coadiuvare l’allenatore nell’organizzazione della squadra a lui assegnata e per il periodo convenuto. Qualsiasi compito “sportivo” non rientra nelle sue responsabilità.
Dati personali 
In caso di temporanea assenza dell’allenatore deve essere in possesso dei dati personali di ogni membro o componente della squadra, in modo particolare del recapito e dei numeri di telefono necessari. Questi dati devono comunque essere trattati con il dovuto riserbo e non divulgati a terzi.
Assenze o ritardi 
Il responsabile-squadra in caso di qualsiasi impossibilità, di assenza o ritardo deve tempestivamente avvisare l’allenatore o l’allenatore capo per far si di trovare subito e per tempo un’alternativa o un ev. sostituto.
Allenamenti 
E’ auspicabile che il responsabile-squadra presenzi almeno una volta alla settimana agli allenamenti e si accerti che nessun problema organizzativo o gestionale si sia presentato o sia in corso per l’allenatore o per qualsiasi componente della squadra. In caso positivo è tenuto a discuterne subito con gli interessati, con l’allenatore o il capo allenatore ed a dipendenza dei fatti con il team coach o se trattasi di un problema inerenti strutture o materiali, con i rispettivi responsabili.
In ogni caso deve presenziare ad ogni allenamento precedente una partita o una trasferta per coordinare per tempo ogni e qualsiasi evenienza ed occorrenza.
Calendari, convocazioni 
Il responsabile-squadra si deve adoperare di comune accordo con l’allenatore affinché ad ogni elemento della squadra arrivino tempestivamente le informazioni inerenti date ed orari per gli allenamenti, partite o riunioni di gruppo.
Per quanto riguarda ogni termine o ritrovo in modo particolare deve dimostrare precisione e puntualità ed essere da esempio agli altri. Queste attitudini devono essere pretese da tutti i componenti della squadra.
Trasferte e partite
Il responsabile-squadra deve supportare in modo inequivocabile l’allenatore in tutti gli spostamenti, trasferte o partite in quanto al mantenimento dell’ordine e della disciplina di ogni singolo.
Il responsabile-squadra è responsabile unitamente all’allenatore di ogni membro o componente del gruppo dall’inizio alla fine di ogni spostamento o meglio dalla partenza sino al ritorno di ogni trasferta.
Materiale 
Deve responsabilizzarsi al riguardo di tutto il materiale impiegato, vedi maglie, palloni o altro. Deve provvedere o coordinare il lavaggio delle maglie.
Informazioni e rendiconti 
In caso di necessità deve tempestivamente rapportare fatti o accaduti, all’allenatore, al capo allenatore o se del caso al team coach. Qualsiasi fatto deve essere trattato con assoluta discrezione in tutti i frangenti ed a qualsiasi livello.
Il responsabile-squadra è tenuto a presenziare alle manifestazioni sportive ed extra sportive organizzate dalla società ( vedi campus, castagnata o grigliata, torneo BC 79, torneo Barilà, assemblea BC 79 ). Se non è altrimenti impegnato, in caso di necessità o di convocazione è tenuto anche a prestare il suo aiuto alle persone addette o agli organizzatori.
Il responsabile-squadra è tenuto a partecipare alle riunioni societarie per il quale è convocato.
Comportamento 
Il comportamento del responsabile-squadra deve essere esemplare, rispettoso della massima sportività e di assoluta camerateria. Il fair play deve essere sempre presente e rispettato. Il fumo come pure le parolacce o l’arroganza devono essere assenti in ogni momento ed in qualsiasi attività inerenti il BC 79.

CAPO ALLENATORE
Compiti, doveri e responsabilità 
(vedi anche allenatore e responsabile-squadra) 
In generale il capo allenatore è responsabile della conduzione sportivo-agonistica della squadra a lui assegnata per il periodo convenuto.
In modo particolare è responsabile unico dopo la preliminare coordinazione fra team coach, responsabile tecnico e preparatore atletico dell’allestimento dei programmi di allenamento, della loro elaborazione, programmazione, divulgazione ed effettuazione con i vari allenatori o vice allenatori. In questo senso deve anche coordinare e pretendere dei rapporti precisi sul lavoro effettuato da questi ultimi.
Periodicamente è comunque tenuto a sincerarsi personalmente di quanto sopra.
Coerentemente deve anche assistere almeno settimanalmente ad un allenamento ed inequivocabilmente a qualsiasi partita o torneo.
Per qualsiasi questione sportiva o extra sportiva deve pretendere dagli allenatori subalterni o dal responsabile-squadra le informazioni necessarie.
Se il caso lo richiede deve discuterne con il team coach e/o il preparatore atletico. Qualsiasi fatto deve essere trattato con assoluta discrezione in tutti i frangenti ed a qualsiasi livello.
Il capo allenatore a presenziare alle manifestazioni sportive ed extra sportive organizzate dalla società ( vedi campus, castagnata o grigliata, torneo BC 79, torneo Barilà, assemblea BC 79 ). Se non è altrimenti impegnato, in caso di necessità o di convocazione è tenuto anche a prestare il suo aiuto alle persone addette o agli organizzatori.
Il capo allenatore è tenuto a partecipare alle riunioni societarie per il quale è convocato.
Nota Bene: 
Per quanto riguarda altri compiti, doveri e responsabilità il capo allenatore deve tenere ben presente ogni e qualsiasi punto od osservazione citata nelle schede rispettive dell’allenatore e del responsabile-squadra.